Si chiama Midomi.com e ha in memoria due milioni di brani da scaricare. Tutti i frequentatori possono ascoltare le interpretazioni degli altri utenti. Hai un motivetto in testa? la soluzione è on line...


<B>Quel motivetto in testa, la soluzione è on line<br>Nasce il sito che riconosce le canzoni</B>

Midomi.com ha in memoria due milioni di brani da ascoltare

"Canto quel motivetto che mi piace tanto, e che fa dudu dudù dudu dudù...". Capita spesso di avere una canzone in testa, un motivetto che fin dal mattino accompagna la nostra giornata, una melodia da fischiettare. E altrettanto spesso capita di non ricordarne il titolo o l'artista che la cantava. Se fino ad oggi per risolvere l'inattesa amnesia l'unica soluzione era quella di chiedere aiuto a un amico con una memoria migliore della nostra, da qualche giorno a venire in nostro soccorso è Internet e un sito, dal nome semplice e musicale composto da sole tre note, Midomi (www.midomi.com), che è in grado di rispondere alle nostre domande. Anzi, per la precisione, in grado di riconoscere il motivetto che noi stiamo cantando.

Dotato di un potente software di riconoscimento vocale, è un motore di ricerca che risponde non alla richiesta digitata sulla tastiera del computer ma alla melodia cantata in un microfono collegato alla macchina. Basta quindi cantare, o addirittura fischiettare, le note del ritornello nel microfono del pc e Midomi offre una serie di risposte, con i titoli delle canzoni e i nomi degli esecutori. E, ovviamente, con la possibilità di ascoltare la versione originale della canzone cercata.

Melodis, l'azienda della Silicon Valley che ha lanciato, è sicura che il suo motore di ricerca è in grado di identificare una canzone in meno di 10 secondi. Il cuore dell'intero sistema ha un nome fantascientifico, MARS (Multimodal Adaptive Recognition System) ed è in grado di analizzare la tonalità, la variazione di tempo, i contenuti vocali e collegare questi dati con le oltre due milioni di canzoni che ha memorizzato nel suo database. Canzoni che, ovviamente, una volta trovate possono anche essere scaricate sul computer, al "solito" prezzo di novantanove centesimi di dollaro.

"Con Midomi.com abbiamo creato uno dei motori di ricerca più interessanti del web", ha detto Kevyan Mohajer, presidente della Melodis Corporation, "gli utenti potranno non solo fare ricerche nel nostro ampio database ma anche arricchirlo giorno dopo giorno". Sì, perché ogni canzone cantata dagli utenti digitalizzata, conservata e resa disponibile per l'ascolto agli altri utenti. E tutti i frequentatori di Midomi possono ascoltare non solo le versioni originali dei successi di John Lennon o di Shakira, ma anche le innumerevoli interpretazioni offerte dagli aspiranti cantanti o dagli "smemorati" in cerca di risposte che usano il motore di ricerca americano.

Il risultato finale è quindi duplice: Midomi è un database di canzoni ma anche una gigantesca comunità di aspiranti cantanti che hanno la possibilità, in pochi secondi, di mettersi alla prova. Il Karaoke on line? più o meno, ma mescolato con "il Musichiere", "Sarabanda" e "American Idol". E poi l'utente di Midomi può costruire la sua pagina, cantare le sue canzoni preferite, condividerle con altri, confrontare le proprie esibizioni, votare quelle che ha ascoltato. E ricordare finalmente il titolo di "quel motivetto che mi piace tanto..."

0 Comments:

Post a Comment